News, eventi e mostre ad Aprilia

VERSO IL GIARDINO, CON GERMANA PICCHIONI

Evento a sostegno della campagna di #Crowdfunding per la realizzazione del Giardino Sensoriale alla Città dell’Altra Economia.
>>>> DONA QUI >>>>> http://sostieni.link/15145

Il primo di una serie di appuntamenti che ci accompagnano fin dentro l’estate, fino alla data di inaugurazione (ancora da svelare) del#GiardinoSensoriale.

Per questo primo Aperitivo Verso il Giardino, siamo felici di inaugurare la mostra personale di Mesailes by Germana Picchioni. A partire dalle 19, ci sarà musica, happy hour, e il piacere di partecipare.

19225061_1683935884953327_7356199644747766750_n

 

mostra Ariccia

18518161_10209078663473793_3413121219345652106_o

_________________________

L’APPUNTAMENTO di Giacomo Galantucci

da Lunedì 22 Maggio 2017
a Domenica 28 Maggio 2017
ore 21.00, domenica ore 18.00
Spazio 47, Via Pontina km 47.015 Aprilia (LT)

Danny e Melissa sono due brutte persone.
Magari no. Magari sono solo due esseri umani che hanno perso la strada.
La storia che loro condividono fino all’apertura del sipario è fatta di piccole frasi scambiate velocemente, sesso e silenzi. Un tacito accordo, un piccolo mondo apparentemente perfetto, all’interno del quale ognuno di loro si trova perfettamente a proprio agio. Quando questo silenzio viene rotto, un pò per caso e un pò per curiosità, la presunta perfezione del loro rapporto si infrange contro la realtà. Alla ricerca di una qualche comunicazione entrambi mentono per abitudine e perché non ne possono fare a meno. Eliminare le bugie significherebbe fare a meno della loro immagine, del loro status sociale, del personaggio che loro stessi hanno creato con tanta fatica.
Sono entrambi figli di una società che li vuole vincenti, forti e disinibiti; una società in cui proiettare un’immagine di successo è uno dei valori fondamentali, se non l’unico; una società che detesta la debolezza; una società che non ha niente a che fare con la verità.
Senza rendersene conto Danny e Melissa finiranno per abbassare la guardia, obbligandosi a vicenda ad affrontare la loro finzione.

———————————–

Scritto e diretto da Giacomo Galantucci

Con
Krzysztof Bulzacki Bogucki
Isabella Carle


Ingresso 10€
Ridotto 7€
Tessera 2€

Per Info e prenotazioni:
3395258922 – 3275335259 – 3470198015
www.spazio47.com

__________________

Veruska Vertuani

  • Premiazione a Palombara Sabina il 26 maggio (5°posto)
  • Selezionata al Concorso Nazionale di Poesia “Città di Foligno” (vedi sotto)
18402253_1140752499369710_6436168461663018597_o
Veruska Vertuani selezionata al Concorso Nazionale di Poesia “Città di Foligno”

 

arte-640x906Di Marina Cozzo

GiornalArt X Immagini, il corso di Guadagnuolo nelle scuole

Verrà presentata la nuova pubblicazione di Francesco Guadagnuolo “GiornalArt X Immagini” (prefazione dello Storico dell’Arte Antonio Gasbarrini), nell’ambito della mostra “Arte in Classe” giunta alla 15ª Edizione Patrocinata dal Comune di Aprilia. La mostra sarà inaugurata, sabato 13 maggio 2017, alle ore 17,00 presso la Biblioteca Comunale – Sala Manzù di Aprilia.
“GiornalArt X Immagini” è un giornale creato dal Maestro Guadagnuolo e da suoi allievi che riguarda i maggiori avvenimenti mondiali che vanno dal 2016 al 2017. “GiornalArt X Immagini” si sfoglia come un giornale, ma viene più visto che letto grazie alle immagini create dagli allievi. “GiornalArt X Immagini” trae le rubriche giornalistiche con notizie e approfondimenti sui diversi temi: Cronache Italiane, Cronache dal Mondo, Politica internazionale, Cronaca di frontiera, Cultura, Letteratura, Musica, Spettacolo, Sport e Lavoro.
“GiornalArt X Immagini” ha così per fine il conseguimento di una formazione vera della “cultura visiva” e dunque l’itinerario metodologico non può prescindere dall’arte attiva, che elargisce fantasia e invenzione in un contesto giornalistico pluridisciplinare e consente l’accostamento alla realtà in sinestesia.
Il Progetto “Arte in Classe” ha avuto da subito un doppio canale: uno riguarda gli elaborati grafico-pittorici e l’altro la Video-arte, una multimedialità web, che incorpora arte, scrittura, fotografia e musica su tematiche forti, che parlano su basi giornalistiche mondiali e sui problemi dell’esistenza umana, nel rispetto dell’ambiente e dei valori della vita. Una serie di video-arte, sulle tecniche informatiche che cambiano radicalmente il linguaggio che opera sulla percezione della realtà e diventa un modo adatto per adeguare la materia artistica ai nostri tempi. Quest’arte creata con l’ausilio del computer è legata alla ricerca tecnologica, ha precise finalità comunicative e formative e non si ferma ad una documentazione della realtà, ma è la realtà che viene interpretata e filtrata nell’immaginario dei giovani. L’allievo opera creativamente su norme estetiche-comunicative offrendoci un iter espressivo, in una vera formazione delle arti visuali, che guarda al mondo che cambia e che porti a riflettere sulla storia, politica, economia e scienza del Pianeta che viviamo.

Per uno sviluppo didattico-pedagogico rivolto alla formazione dell’uomo

“Arte in Classe” ha avuto sin dalla prima Edizione un grande successo, ed è diventato negli anni un appuntamento pubblico di grande interesse. Il Progetto è nato per garantire il lavoro di valenza creativa ed artistica insieme ad un rinnovamento in ambito psicologico degli allievi. “Arte in Classe” vuole sviluppare un adeguamento didattico al progresso della personalità, esaltarne la fantasia e le qualità degli allievi.
Per preparare negli anni queste quindici Edizioni sono stati sperimentati nuovi procedimenti tecnici e sono state utilizzate le scienze che mettono in risalto l’individuo e pongono l’accento su astrazione e concetto, intelletto e intenzione, gioia e sofferenza. Tutti i prodotti si fondano sul rapporto mano-mente che evidenzia una consapevolezza fisica ed esistenziale. La mente pianifica e organizza le abilità e con l’applicazione permette di acquisire nuove esperienze e dominare la materia.
Le esperienze di vita si uniscono all’arte e fanno comunicare all’allievo il suo mondo interiore. L’alunno reputa importante, per esprimere le proprie idee, conoscere i materiali che utilizza nella sua opera. Il segno è strumento di espressione delle tensioni della vita; il colore attraverso la forma, esprime il significato originario delle cose. Negli elaborati sono presenti energie e pulsioni che portano l’allievo a mettere in comunicazione il suo interno con l’esterno, l’interiore e l’esteriore.
Il Progetto serve per conseguire una formazione totalizzante della “cultura visiva” attraverso fantasie ed intenzioni che consentono l’unione tra l’individuo e la realtà. Nel 2015 il Progetto “Arte in Classe” è stato finalista alla VII edizione del Global Junior Challenge-Roma della Fondazione di Mondo Digitale, per i progetti innovativi delle scuole.
Pertanto il Progetto “Arte in Classe” è laboratorio di pensiero e di creatività, e come tale dobbiamo considerarlo in tutta l’utilità perché riesce a produrre quella maturità necessaria per la crescita dell’allievo. Dice l’artista Francesco Guadagnuolo: «Ho sempre pensato ad una scuola che possa costruire una nuova didattica, pluriculturale e multimediale, con la realizzazione del mio Progetto sono riuscito nel mio intento ed inoltre, perché questo non venga perduto, è necessaria la realizzazione del Progetto Museo denominato “Centro di Ricerca Arte in Classe” in modo che le nuove generazioni e la scuola in generale possano attingere quello che è stato il mio studio e la mia ricerca in tutti questi anni, per dare le basi ad un nuovo piano di studio nell’insegnamento di questa bellissima materia “Arte e immagine” per una scuola creativa di vera formazione culturale. Peraltro, “Arte in Classe” rientra nell’ambito dei “Grandi Eventi dell’Agro Romano-Pontino, (poiché il Progetto nasce in questo territorio), da me creato nel 2002 che abbraccia la zona dei Castelli Romani e tutto il territorio dell’Agro Pontino».

“Arte in Classe”, verso una “Bauhaus” del Terzo millennio

«Questa visione delle cose – scrive Sante Montanaro in riferimento al piano di lavoro di Guadagnuolo – riporta la conoscenza al superamento delle divisioni tra arti maggiori e minori, e l’arte si incontrerà sempre di più con la tecnologia, creando una mentalità nuova ed un nuovo modo di leggere la realtà, portando l’uomo ai confini del mistero della vita. Con questo nuovo atteggiamento nei confronti del conoscibile, alla cultura sarà restituita la sua più brillante vitalità». Ed è per tutte queste cose che a Guadagnuolo è piaciuto accostare “Arte in Classe” a quella prestigiosa scuola tedesca che è stata la Bauhaus “casa della costruzione”, che tanto ha influito su qualsiasi forma d’arte.
La Bauhaus non vedeva separazione tra arte, artigianato e design industriale, una ricerca posta fra modelli di bellezza e proprietà tecnica. Il piano di lavoro consisteva nel riunire l’arte all’industria produttiva, ovvero unire l’arte all’artigianato. Tale espressione si rivelò principalmente nel settore dell’architettura e del design. Anche se si diceva che Gropius non credeva all’universalità dell’arte ha chiamato intorno a sé artisti del calibro di Kandinsky, Klee, Albers, Moholy-Nagy, Feininger, Itten, è riuscito a conquistarli, convincendoli che il posto dell’artista è nella scuola e il suo dovere sociale è la dottrina dell’insegnamento.
La ricerca di Guadagnuolo volge soprattutto sull’universalità dell’arte cercando di suscitare l’attitudine a un’arte visiva che permetta la contaminatio con la letteratura, la musica, la scienza, la fotografia, ecc., una vera sintesi di linguaggi, che assieme alle nuove tecnologie possono essere motivo di nuovi modi di formazione all’arte e alla creatività. Ed è così che ha ben pensato Guadagnuolo di chiamare le quindici Edizione di “Arte in Classe”, verso una “Bauhaus” del Terzo millennio.

____________

18199126_10203103626988037_3740270638407978888_n

18301980_1554664924545215_7230600713972908473_n

_____larco-di-apriliapresenta-3


17903813_1650519764976309_2454853654922391248_n

___________

 

Il nostro Artista Franco Cisternino parteciperà a questo evento!

Franco Cisternino

_________________________

LA CROCIFISSIONE DI GUADAGNOLO ESPOSTA AD ARDEA PER LA SETTIMANA SANTA

Guadagnuolo-Crocifi-ssione-olio-su-tela-300×200-cm-1

___________________

Prossimo evento di Erika Mallardi

17807352_285846421857675_3442505553156791514_o

_________________

locandina-premiazione-1.jpg

L’idea di indire un premio letterario nasce nell’aprile 2016: in occasione della “Giornata mondiale del libro” le Associazioni “L’abbraccio” e “ONA Aprilia” hanno organizzato un incontro presso la Sala Manzù della Biblioteca Comunale di Aprilia e da lì la collaborazione delle due associazioni è confluita nel Premio Letterario Nazionale denominato “Incrociamo le Penne”, che ha ottenuto il patrocinio della Provincia di Latina, del Comune di Aprilia e della Regione Lazio. Il concorso, articolato in due sezioni, una per i racconti brevi e l’altra per la poesia, ha visto come tema “Un’ora di buio”. Oltre ai maggiorenni, sono state istituite anche due sottosezioni riservate ai minori, con il preciso scopo di valorizzare e di diffondere la scrittura creativa fra i giovani e nelle scuole, affinché sia anche un momento di riflessione con i docenti sul tema “Scrittura” come valore sociale e culturale.

Organizzato da Patricia Renzi e Michele Rucco, con il coordinamento della poetessa e scrittrice Veruska Vertuani, il concorso vedrà la sua conclusione sabato 22 aprile alle 16.00, con la cerimonia di premiazione presso la sede del Comitato di Quartiere Aprilia Nord, in via Veneto 2. Saranno presenti alcuni membri della giuria, la madrina del premio Cinzia Tani, rappresentanze degli studenti di Legnago, Grosseto e Aprilia e degli utenti del Centro Diurno per Disabili “Il Giardino dei Sorrisi” di Aprilia.

La giuria incaricata di leggere e valutare i quasi duecento elaborati provenienti da tutta Italia ha coinvolto Carmine Valendino e Roberta Borgianni dell’Associazione Lunanera, la poetessa e scrittrice Patrizia Portoghese, il poeta Mario Balzano, la scrittrice e critico letterario Cinzia Baldazzi, l’insegnante Sabrina Braga, la giornalista e scrittrice Cinzia Tani, anche madrina della manifestazione.

____________

Musiche di Orchestraccia e Marco Conidi.
Ovunque tu sarai è il brano dell’Orchestraccia.

64420_ppl

______________________

La III edizione de L’Arco di Aprilia premia Francesco Ciacciarelli

Articolo qui: Premio a Francesco Cicciarelli

__________

CINZIA DE ANGELIS01-110045-22-04

__________

Roberto Tagliaventi “Tutto quello che ho”

__________

__________

16708479_1891254411087282_5133425925822780036_n

____________________________

16711533_259190097836515_2633335378922715153_n

____________________________

16831928_10212184318953363_1256824710972453048_n

____________________________

16601980_255747151514143_8825042190892151669_o

SITUESCION – I Terzincomodi

Venerdì 17 Febbraio 2017, ore 21.00
Spazio 47 – Via Pontina Km 47,015 – Aprilia (LT)

I Terzincomodi portano in scena un comedy-show fatto di sketch e assoli in cui si passa da una situazione comica all’altra con la chiara intenzione di lasciare almeno inizialmente agli spettatori il dubbio che stanno assistendo forse a uno spettacolo senza logica. Ma non ci vorrà poi tanto affinché il pubblico avrà la certezza che sta assistendo assolutamente a uno spettacolo senza logica.
In SITUESCION I Terzincomodi prendono spunto dai piccoli e grandi disagi con i quali sono costretti a convivere, quindi li esasperano e infine li raccontano e li rappresentano in chiave ovviamente comica e talvolta surreale.

Ingresso per soci 5,00 € – tessera 2,00 €
Ingresso gratuito per gli allievi dei laboratori teatrali di Spazio47

——————————————————-
Per Info e Prenotazioni: 339 5258922 – 328 9579044
www.spazio47.com

____________________________

15994459_1222325797803348_6491471127848830738_o

Presentazione della silloge poetica di Veruska Vertuani “Frammenti di Crisalide”. In dialogo con l’autrice interverranno le scrittrici Franca Palmieri e Antonella Rizzo.

____________________________

locandina-workshop

GIORNO 4 e 5 FEBBRAIO : ore10-13.30
CORSO INTENSIVO DI ACRO-PORTES
a cura di Claudia e Pablo
Compagnia Circo Sonambulos www.circosonambulos.blogspot.com
LIVELLO: Principiante/intermedio;
NUMERO ALUNNI: massimo 20 persone (ovvero 10 coppie);
MATERIALI NECESSARI:
Venire con pantaloni e maglietta comoda ma non troppo larga, che non ostacolino i movimenti, calzini, scarpette da ginnastica o sportive;
FINALITA DEL CORSO: Il Corso vuole insegnare a lavorare in duo o in piu persone, a sapersi muovere e costruire figure dinamiche o statiche insieme, ad avere fiducia nell’altro e a sapersi sincronizzare ed ascoltare nei tempi e le dinamiche. Si daranno le basi, la tecnica e le figure per potersi allenare in progressione. Ed infine si vedrà come costruire seguenze, come unire figure tra loro o come inserirle in un determinato contesto scenico.
PROGRAMMA DEL CORSO:
−riscaldamento generale −preparazione fisica e allungamento specifico di agili e basi −propedeutica e principi della verticale −tempi acrobatici −esercizi e figure a terra −esercizi a coppie o di gruppo −elementi acrobatici dinamici −esercizi e figure in piedi.

GIORNO 4 e 5 FEBBRAIO : ore 15.00-18.30
CORSO INTENSIVO DI GIOCOLERIA e PASSING
a cura di Claudia e Pablo Compagnia Circo Sonambuloswww.circosonambulos.blogspot.com
LIVELLO: Principiante/intermedio;
NUMERO ALUNNI: massimo 20 persone (adattabile);
MATERIALI NECESSARI: Venire con tuta e maglietta comoda ma non troppo larga, che non ostacoli i movimenti e oggetti di giocoleria personali se ne avete;
FINALITA DEL CORSO: Conoscere le basi generali della giocoleria individuale e collettiva (passing) Comprendere (o approfondire) le regole della e teoria e forma di scrittura della giocoleria (sitewaps) ed applicarli al proprio esercizio e al passing (prechac). Imparare a praticare esercizi e schemi di giocoleria individuali e di gruppo (due o piu persone) e realizzare e presentare una seguenza tecnica o migliorare quella che già si ha in due o in gruppo.
PROGRAMMA COMPLETO DEL CORSO: – Spiegazione base del siteswap e prechac – Riscaldamento fisico con esercizi individuali e/o di gruppo − tipi di lanci e variazioni (body throw) − body contact (punti di contatto e di equilibrio) − cascata (3 palline): esercizi propeduetici, postura e tecnica per lanciare tre oggetti. − Variazioni della cascata − La cascata in due (gemelli e giri) − Possibili schemi di passing praticabili (secondo le possibilità) − Approccio alle clave: come passare l’oggetto e come riceverlo e le sue piccole particolarità: equilibri, swing, antispin, prese e chiusure − il movimento e corpo nella giocoleria − Parte libera di creazione o allenamento. − Creazione di una seguenza o rutina (individuale o in gruppo).
Il programma descritto verrà articolato nei diversi giorni del workshop secondo la quantità di ore diarie di corso e le esigenze degli alunni e dell’insegnamento
Costo del workshop €90
Per info ulteriori e prenotazione: asd.yoganismo@gmail.com –
392/8909566

____________________________________

invitoInversionenelloSpazio.eps

L’Associazione Culturale Inversione a U vi invita alla mostra collettiva “2017:Inversione nello Spazio” che si terrà presso la  Sala Manzù della Biblioteca Comunale di Aprilia dal 28 gennaio al 5 febbraio 2017.  La manifestazione è realizzata insieme all’Associazione Arte Mediterranea e alla School Comix ed è patrocinata dal Comune di Aprilia.

L’inaugurazione ci sarà sabato 28 gennaio alle ore 17.30.