Pina Farina

PINA FARINA

Pina Farina, nata a Bardo – Tunisi – nel 1957, è docente di Lettere, scrittrice e pubblicista. Esperta in tematiche storico-letterarie e filosofiche, nel 2007 ha pubblicato il romanzo ‘La rondine del deserto’ e,  nel 2013 ‘L’Eredità dei filosofi saggi’ , uno studio sulle Scuole Filosofiche del periodo ellenistico. Ha ottenuto, presso l’Università Pontificia, una specializzazione in ‘Consulenza Filosofica e Antropologia Esistenziale’. Da molti anni svolge Conferenze sul genere ‘Cafè-Philo’ e Percorsi Formativi a carattere storico filosofico e letterario. Collabora da lungo periodo con Enti ed Istituzioni Pubbliche per la realizzazione di Progetti diretti al mondo adolescenziale e adulto. Ha frequentato la Scuola di Alta Specializzazione in ‘Philosophy With Children’ ottenendo la qualifica di ‘Pratictioner P.W.C.’ rilasciato dalla Società Italiana di Counseling Filosofico.

Istruzione e formazione

  • Master di II livello in ‘Consulenza filosofica e antropologia esistenziale’ conseguito presso l’Ateneo Pontificio ‘Regina Apostulorum’ – Roma –
  • Laurea in Lettere Moderne Facoltà di Lettere e Filosofia Università “La Sapienza” di Roma, conseguita il 13 marzo 1992;
  • Abilitazione all’insegnamento di Italiano-Storia-Geografia (classe di concorso A043) per gli Istituti Superiori;
  • Abilitazione all’insegnamento di Lettere-Storia-Geografia (classe di concorso A050) per le scuole primarie di II grado;
  • Abilitazione per l’insegnamento della Filosofia e della Storia (classe di concorso A037) presso i Licei e gli Istituti Superiori.
  • Iscritta all’Ordine Nazionale dei Giornalisti.
  • Attestato regionale per Operatori Socio-Culturali (1990)
  • 2013 Pubblicazione del saggio ‘L’eredità dei filosofi saggi’ .
  • 2010-2011 Pubblicista del mensile ‘Occhio all’arte’ – Aprilia –
  • 2009-2011 Sceneggiatrice per una produzione filmico-cinematografica.
  • Ideatrice – Coordinatrice e Referente di Progetti d’Istituto – Regionali- Provinciali e  Comunali  per le Istituzioni Scolastiche di Aprilia.
  • 2007: Pubblicazione del romanzo ‘La rondine del deserto’ ‘Il Filo’ – Roma.
  • Dal 1985 organizza Conferenze e Seminari di studio rivolti al mondo giovanile e adulto:
  • 2010-2011 – ‘Psicosofia’ percorsi di conoscenza filosofica e psicologica;
  • 2011- Collabora presso l’Assessorato alla Cultura e alla Pubblica Istruzione.
  • 2011- Conferenza ‘Manzoni e il romanzo storico-popolare’ Biblioteca Comunale – Aprilia
  • 2008 – ‘Un caffè letterario per Aprilia’;
  • 2005 – ‘Il cammino dell’educatore consapevole’;
  • 2003-2005 – Editorialista del giornale ‘Il caffè’.
  • 2001 – ‘Il mito, l’eros, la fede  dall’archetipo alla coscienza’;
  • 1990 – fonda il Movimento  ‘Effatà’ – Apriti’  per l’educabilità e l’orientamento degli adolescenti in situazione di disagio.
  • 1994 – Costituzione dell’Associazione ‘Effatà’ – Aprilia.
  • 1990-94 Partecipa in qualità di animatrice a numerosi convegni ‘Shalom’ presso il Centro studi internazionale ‘Cittadella di Assisi’.
  • Disegnatrice e mosaicista.

16216150_158252868000338_227860261_n

ANIME SOMMERSE

saggio – 2017

Edito da Associazione Effatà-Apriti

In vendita online: http://www.pinafarina.it/libro

euro 10,00

L’autrice scrive una lettera alla sua anima che paragona ad un diamante sepolto sottoterra. Essa c’è, in quanto principio vitale e partecipa alla nostra vita di ogni giorno. Tuttavia, il suo agire è dato dal livello di coscienza che abbiamo dell’ex-sistenza, cioè di come interpretiamo il nostro stare al mondo. Liberarla dagli inganni della mente e dal peso dei suoi condizionamenti; dalle false credenze e dai miti ingannevoli da cui, negli ultimi due secoli, è stata sommersa,   vuol dire riportarla alla sua originaria lucentezza. Solo così potrà risvegliarsi il puer aeternus che vive in ognuno di noi. Si tratta, dunque, oggi più che mai, di assecondare quella naturale metamorfosi che può trasformarci da semplici bruchi in meravigliose farfalle. L’anima, infatti, essendo apex mentis, scintilla divina, possiede un’estensione immensa ed infinita ma la sua evoluzione dipende dalla nostra predisposizione  intellettiva che può condurci ad altezze e profondità inverosimili.

Una società che soffoca lo Spirito è destinata a barcollare nel buio, permanere nella confusione, soccombere sotto il peso insostenibile della vita stessa. Quando il fenomeno si estende dall’individuo all’intera collettività siamo nel caos biblico, nell’inferno dantesco e ciò compromette non solo la serena ricerca di un equilibrio interiore ma determina e asseconda sistemi politici ed economici ingiusti e violenti  fondati su leggi narcisistiche svuotate di  saggezza.

16215866_158309994661292_2080850225_n

16237368_158310457994579_402864218_n

16216392_158315751327383_657950015_n

16237967_158315547994070_211856349_n

16237447_158392914653000_630984432_n

16244426_158391817986443_1569435524_n
Con l’Onorevole Fassina all’incontro Docenti
16215606_158336371325321_1796734379_n
Intervista alla Fiera di Roma su “La rondine nel deserto”
16295573_158335851325373_1215437781_n
Intervento ai Salotti Culturali di Aprilia
16237088_158323017993323_2038174892_n
Intervista a Pennacchi, giugno 2016
16215824_158320521326906_1468078764_n
Con l’Onorevole Picco Civati all’incontro sulla Buona Scuola ad Aprilia