Giovanni Pellegrino

Nato a Valderice nel 1958 lascia la Sicilia con la famiglia nel 1960 per trasferirsi ad Aprilia, tra Latina e Roma. Diviso tra gli studi e una nascente passione per l’arte, mostra un interesse evidente per la “creazione artistica” avvicinandosi alle botteghe artigiane del territorio pontino, osserva attentamente i lavori degli artigiani ne resta affascinato e sviluppa un concetto artistico in cui fonde la semplicità e la precisione del lavoro artigiano con l’estrosità dell’arte contemporanea. Non si dedica completamente all’arte, ma questo non incide minimamente sul suo percorso artistico, anzi lo rende ancora più interessante, perché Giovanni Pellegrino riserva all’arte un ruolo importante nella sua vita, legato a momenti di evasione dalla routine quotidiana, riservandole una dimensione tutta sua fatta di invenzione, creazione e sperimentazione. Nel 1984 si laurea in Giurisprudenza presso l’Università degli Studi di Roma Sapienza, e nel 1987 realizza la sua prima scultura “Donna con bambino”. Continua un’intensa ricerca artistica ricca di significati spesso celati al primo sguardo disattento dell’osservatore; una ricerca incentrata sull’uso di materiali diversi dal marmo al gesso, dal metallo al legno, spesso fusi tra loro giungendo alla creazione di opere dense di significati e di aspettative. Nel 2000 arriva il riconoscimento più importante, gli viene assegnata la Targa d’oro per la scultura del Premio Arte 2000 con la scultura “Misure” che verrà esposta nella prestigiosa Galleria la Posteria di Milano. Una serie di possibili interpretazioni attraversano la mente dell’osservatore quando si trova davanti a una sua creazione: idee, emozioni e reazioni racchiusi in un semplice sguardo… questa è ARTE.

Principali concorsi e Mostre:

2000 – Targa d’oro del Premio Arte 2000 per la scultura “Misure”.

2000 – “Mostra Premio Arte 2000”, Galleria la Posteria, Milano.

2003 – Rassegna “L’Arte Contemporanea nelle Antiche Dimore”, Maison Fleur, a cura della Dott.ssa G. Sillato, Studio Artis Recensio, Courmayeur (Aosta).

2003 – Rassegna “L’Arte Contemporanea nelle Antiche Dimore”, Vittoriale di Gabriele D’Annunzio, a cura della Dott.ssa G. Sillato, Studio Artis Recensio, Gardone Riviera (Brescia).

2002 – Rassegna “L’Arte Contemporanea nelle Antiche Dimore”, a cura della Dott.ssa G. Sillato, Studio Artis Recensio, Casina Pompeiana a Riva di Chiaia, Napoli.

2013 – “Mostra Personale Giovanni Pellegrino”, Quartiere Spagnolo , a cura della Dott.ssa Emanuela Pellegrino, in collaborazione con l’Associazione culturale Arkè, Erice (TP).

2014 – Partecipazione alla Biennale di Asolo 2014 con la scultura “Chiusura”, opera che viene inserita tra i finalisti e rimarrà esposta per tutta la durata della Biennale  presso il Convento dei SS. Pietro e Paolo di Asolo.

2014 – Festival Domus Danae, Centro di Cultura Domus Danae, a cura della Dott.ssa Emanuela Pellegrino, Ardea (RM).

2014 – “Mostra Personale Giovanni Pellegrino”, Raccolta Manzù Galleria Nazionale d’arte moderna, a cura della Dott.ssa Emanuela Pellegrino in collaborazione con il Centro di Cultura domus Danae, Ardea (RM).

http://www.scultoregiovannipellegrino.it

Via San Michele, 85, 04011 Aprilia (LT)

+39 334.1148954

info@scultoregiovannipellegrino.it

1987-giovanni-pellegrino-donna-con-bambino

1999-giovanni-pellegrino-uno-o-due

2002-giovanni-pellegrino-nascita-dei-solidi

2005-giovanni-pellegrino-due-volti

2005-giovanni-pellegrino-pesce-snodo

2014-giovanni-pellegrino-il-custode-delle-stelle-particolare

2014-giovanni-pellegrino-il-custode-delle-stelle

2006-giovanni-pellegrino-occhio-orizzontale

2009-giovanni-pellegrino-chiusura

2014-giovanni-pellegrino-cera-un-buco-nellacqua

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...